Orari SS. Messe

Domenica e festivi:
h.9.00 - 10,30 - 12,00
Prefestiva Sabato ore 18,30

Feriali (escluso lunedì e sabato): h. 8.00

Nella cappella in Via Sestriere 32/a: domenica ore 10,00

CONFESSIONI. contattare direttamente il parroco

================

COVID-19 – Precauzioni in Parrocchia

===================

il nostro simbolo

==================

La Liturgia di oggi

===================

===================

NEWSLETTER


===================
===================

Area Riservata

===================

Volto materno di Dio

 

L’immagine di Dio comporta un polo maschile e un polo femminile…la dimensione femminile però non è la più apparente, tanto che la si potrebbe descrivere come una dimensione nascosta.

Una delle tracce della femminilità di Dio che affiora con maggior chiarezza nel testo biblico è il tema della maternità divina (cfr Is 49,14-15; 466,12-13; Os 11,8).

Lo Spirito viene descritto come colui che dona la vita… Questa fecondità lo apparenta alla donna nel suo aspetto materno.

Ne libro biblico della Sapienza, l’aspetto femminile della Sapienza è messo in luce in modo vivido: essa viene indicata come madre di tutti i beni (Sap 7,12), sposa (8,2), compagna (8,9), regina (9,4), consigliera (9,11)…

La tradizione cristiana attribuisce la tematica sapienziale alla terza persona della Trinità… ma si nota come una sorta di indecisione accompagni ogni tentativo di “pensare” questo femminile in Dio che la sua figura condensa. Il tentativo più significativo è stato compiuto nel mondo ortodosso russo [tra questi Sergej Bulgakov]. La sapienza secondo alcuni studiosi russi sarebbe una figura femminile, perchè è identificata con l’essenza divina, preesiste al creato… è un “complemento della Trinità” .

Pensare il femminile in Dio è tentativo non senza pericoli e può portare fino a una deriva in direzione della gnosi. Il turbinio di figure del femminile non può essere condensato in un’immagine particolare: sapienza, spirito santo, chiesa, madre di Dio, essenza divina, addirittura Cristo o l’angelo… ma si tratta di supporti provvisori di una femminilità diffusa che resta ribelle a qualsiasi oggettivazione. Calcare con troppa forza su questo o quel supporto significa disegnare ben presto una caricatura.

Ciò non significa che ogni discorso sul femminile in Dio sia da escludere. L’interiorità di Dio si lascia avvicinare… dall’interno. E’ lo Spirito Santo stesso colui che prende l’iniziativa, lui che riposa nella chiesa e ci apre gli occhi alla Sapienza di Dio.

1 comment to Volto materno di Dio

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>